Sequestro di cannabis in Valcolla


Certara – Trovata una coltivazione di 700 piantine di cannabis. Arrestate quattro persone, ma la vicenda ha dei rivolti terapeutici.

CannabisTi, Cannabis, Ticino,

 

2 dicembre, mercoledì pomeriggio. La squadra antidroga del
luganese con il supporto degli agenti della Polizia Cantonale, hanno scoperto una piantagione domestica gestita in modo semi-professionale all’interno di una casa di tre piani situata nel nucleo, e apparentemente disabitata.
Nei guai sono finiti un 61enne e di un 37enne entrambe cittadini svizzeri domiciliati nel Locarnese arrestati dopo l’interogatorio. Un 51enne residente in Italia e un 46enne residente pure nel Locarnese, entrambi cittadini italiani, dopo il fermo sono stati denunciati al Ministero pubblico per contravvenzione e infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti.
Questo è il riassunto della notizia trasmessa in Tv, con oltre 700 piante sequestrate, di cui la maggioranza talee, e tutta l’attrezzatura (lampade, ecc..)

beh si.. certo. Non si tratta di chissà quale scoperta.
Ogni tanto scoprono quantitativi anche maggiori, e fondamentalmente si tratta sempre solo della cosi detta punta dell’iceberg.

Tuttavia sono emersi particolari “curiosi”.
Sembra che nel progetto cannabis abusiva sono coinvolti anche ricercatori e altri personaggi.
A rivelare la notizia è Ticinonline (Tio), che approfondisce la situazione, svelando i retroscena dell’arresto di Certara: spunta un progetto sulla cannabis terapeutica.
Nussbaumer: “Avevamo contattato un ateneo Universitario di Tirana

B.P., il 61enne del Locarnese arrestato dall’Antidroga, non è un coltivatore qualsiasi. Lo dimostrano le 700 piante sequestrate nello stabile che aveva preso in affitto, nel paesino di montagna. Il locarnese, a quanto si apprende, ha dei precedenti specifici: un arresto per spaccio in Colombia risalente ad anni or sono.

Il progetto – Ma non solo. B.P. ha (aveva) anche amicizie al di sopra di ogni sospetto. Il 61enne “coltivatore” aveva messo in piedi un progetto di coltivazione della cannabis terapeutica a Certara.
Soci nell’impresa: il presidente dell’associazione Unione giovani ticinesi (Ugt), Alessandro Comini  e il dottor Werner Nussbaumer, più volte assurto agli onori della cronaca per i suoi esperimenti con la cannabis a fini terapeutici. Il medico, contattato da Tio, conferma di fare parte del progetto che “avrebbe dovuto realizzarsi a breve, nella prospettiva di un cambiamento del quadro normativo”.

I farmacisti – Nussbaumer, che sull’arresto di B.P. si limita al “no comment” prendendone le distanze, non è l’unico uomo di scienza della partita. Del progetto facevano parte, fino a poche settimane fa, anche due farmacisti attivi in Ticino. “Erano stati coinvolti nell’associazione allo scopo di attivare dei collegamenti con delle università, in Svizzera e in Italia” spiega Alessandro Comini: “L’idea era di far partire delle collaborazioni per delle coltivazioni sperimentali di cannabis terapeutica”. Non è stato possibile contattare i due farmacisti per un commento.

Viaggi a Tirana – A B.P., in quanto “agricoltore professionista”, era affidato il compito pratico di “realizzare a Certara delle coltivazioni di vario tipo” spiega Comini. Il progetto della cannabis, però, era “da qualche tempo bloccato” . Della piantagione indoor realizzata da B.P. – peraltro a pochi passi dalla sede dell’associazione Ugt e dal grotto “sociale” – Comini afferma di non sapere “niente di niente”.
Fatto sta che all’epoca dell’avviamento dell’esperimento, non più di un anno fa, risalgono più viaggi di Comini e Nussbaumer a Tirana, in Albania, per visitare l’università Kristal. “Avevamo preso accordi per avviare una sperimentazione sulla cannabis terapeutica in attesa che la situazione in Ticino si sbloccasse” spiega Nussbaumer. Il 61enne, intanto, si era portato avanti. Ma nell’illegalità più totale.

[fonte Tio]
[video Tv Svizzera]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...