Patente a rischio?


In Svizzera i consumatori di Cannabis che vengono pizzicati a piedi rischiano il ritiro della licenza di condurre. Inoltre devono sostenere spese non indifferenti tra analisi e altro.

CannabisTi, Cannabis, Ticino,

 

L’hanno trasmesso anche alla televisione, ed è semplicemente
scandaloso e assurdo. Un intervistato ad es. aveva ordinato alcuni semi online, ma ha rischiato la patente e buttato via soldi..
A partire dal 2015 questo fenomeno discriminatorio si è intensificato a causa delle nuove restrizioni legislative.
La solita interpretazione repressiva della legge, tolleranza zero!
..e poi hanno la faccia tosta di dire che non si tratta di pregiudizio.

Innanzitutto dobbiamo precisare che il tanto proclamato e propagandato pericolo alla guida di un veicolo, abbinato al consumo di cannabis, è ancora tutto da provare.
Perché attualmente, la realtà e le statistiche dicono tutt’altro.
Ci dicono sostanzialmente che la cannabis presenta un rischio di incidenti significativamente inferiore dell’alcol.
Anzi, aumenta la prudenza e diminuisce la velocità, perché con l’uso della cannabis le percezioni sensoriali non vengono alterate (come con alcol e medicamenti), ma vengono intensificate e amplificate.

I dati sono inquietanti?
..e ci presentano un grafico privo di attendibilità (immagine sotto)
Questo non dimostra assolutamente nulla, a parte il fatto ci sono molte persone che utilizzano la marijuana.
Non è possibile attribuire alla cannabis la colpa di un eventuale incidente, o di guida scorretta, solo perché le analisi hanno rilevato tracce di THC.
Forse non tutti sanno che il THC è rilevabile nell’organismo anche dopo 10 giorni, ma anche dopo due settimane o oltre. Quindi è assolutamente normale che ci possono essere tracce di THC ..se per esempio l’ultima volta che hai fumato era la settimana scorsa, magari in vacanza ad Amsterdam.

CannabisTi, Cannabis, Ticino,

Facciamo un salto nel passato..
beh.. ai tempi si fumava spesso e volentieri al volante.
C’era anche chi si rollava le canne alla guida.
Ma poi i tempi cambiano e si matura un po’. Ma soprattutto cambiarono anche le leggi e la repressione, con la chiusura dei canapai ecc.. e poi anche le abitudini cambiano. 
beh.. era solo per dire che ho visto di tutto in tante auto: dalle canne, ai cilum, ai bong ..e un abitacolo saturo di “nebbia”.
Tuttavia posso confermare che è sempre andato tutto bene, sia che guidavo io, o gli altri. Quasi sempre con stile di guida sicuro, tranquillo e rilassato.. e buona musica nello stereo 😉

Ovviamente i tempi sono cambiati, attualmente si presta maggior attenzione alla sicurezza e alle possibili distrazioni alla guida.
Siamo quindi d’accordo che non si deve fumare cannabis mentre si guida, anche perché richiede maggior attenzione di una semplice sigaretta. Allo stesso modo come è vietato usare il telefonino, o mangiare un panino, o bere una birra.

Ma questa discriminazione preventiva abbinata ad un cieco e vetusto pregiudizio proibizionista, non vanno bene! Cosi non va bene, perché è completamente sbagliato il principio che viene applicato.
Se applicassimo lo stesso principio con i consumatori abituali di alcol, le strade si svuoterebbero all’istante.

>> Guarda il servizio della Tv Svizzera (Il Quotidiano)
Interessante servizio di approfondimento realizzato dalla RSI, con interviste ad alcuni sventurati e alle autorità competenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...