CannabisTi, Cannabis, Ticino,

La Cannabis povera di THC si diffonde anche in Ticino


La Marijuana light con poco THC sta iniziando a girare anche in Ticino. Certificata come succedaneo del tabacco è venduta legalmente, ma se la polizia vi ferma viene sequestrata e riconsegnata solo dopo le analisi. 

CannabisTi, Cannabis, Ticino,
CPure Fedtonic

Continua a suscitare confusione e polemiche in tutto il Paese la già famosa erbetta povera di THC, la CPure di Bio Can AG, Cannabis light venduta liberamente e legalmente in Svizzera.

CPure in Ticino
Marijuana senza sballo, con un valore di THC al di sotto dell’1%. Che, nonostante una regolarizzazione a livello nazionale, a sud delle Alpi continua a essere malvista. «Noi vogliamo ancora aspettare a venderla – sottolinea Wagner Trivioli del negozio Growsmoke di Arbedo –. Le autorità in Ticino sono ancora molto severe. Non vogliamo fare passi falsi. Per ora continuiamo a puntare su articoli per il fumatore e per la coltivazione».

Dallo scorso mese di agosto in tutta la Svizzera è consentito vendere il cosiddetto “canapone” o erba leggera e legale (o fieno).
La Bio Can, tra le prime aziende ad aver fiutato il business, è riuscita a far approvare dall’Ufficio federale della salute pubblica due prodotti come sostitutivi del tabacco: la C-Pure Fedora 14, che costa 24 franchi ogni 10 grammi ( compresi 6,30 franchi di tassa sul tabacco) e la C-Pure Fedtonic, che di franchi ne costa 67 (17,13 sono tasse).

In Ticino la vendita della Cannabis light viene effettuata prevalentemente online, e arriva direttamente a domicilio nella vostra cassetta delle lettere. Tuttavia ultimamente viene commerciata anche in alcuni punti vendita sul territorio ticinese (Locarno, Giubiasco, forse Lugano ecc..).
Al negozio LoLShop di Muralto hanno tentato l’azzardo. «Vendiamo due varianti di questa canapa – fa notare Luciano Casarico, uno dei responsabili – . Purtroppo il tema resta tabù in Ticino.
Un giorno è arrivata la polizia per vedere se non vendessimo canapa più forte sotto banco.
Più volte, invece, i clienti vengono perquisiti all’uscita del negozio. Questo scoraggia un po’ la clientela, e alcuni fanno fatica a ritornare».
Nel negozio del Locarnese si punta parecchio sui fumatori. «Per noi è meglio concentrarci soprattutto sul fumatore. C’è troppa diffidenza in giro. Abbiamo aperto da circa un anno, ma alcune persone continuano a guardarci storto. Come se fossimo i cattivi della situazione. Eppure siamo legali. La canapa con THC inferiore all’1% non ha effetti psicotropi. Peccato che molta gente non considera questo aspetto».

Visita a BioCan – Coltivazione di erba legale in Svizzera 

Nel video la coltivazione della varietà Fedtonic: 14% CBD – 0,5% di THC

Se mi fermano?
È già capitato che la polizia in Ticino fermasse qualcuno con un pacchetto di C-Pure, come ci conferma l’Ufficio stampa della Polizia cantonale: «Recentemente abbiamo avuto alcuni casi».
Ma a quel punto cosa succede?
Il cittadino fermato deve opporsi alla multa disciplinare da 100 franchi, in questo modo scatta la procedura ordinaria: l’agente fa il verbale e sequestra la sostanza. Per verificare il contenuto di Thc, come ci spiega la polizia, «è necessaria l’analisi da parte di un laboratorio».
Solo quando i risultati indicheranno che il tenore di principio attivo è effettivamente inferiore all’1%, il consumatore potrà riottenere il prodotto.
Attualmente questo accade anche a Zurigo, le autorità e le forze dell’ordine si comportano circa allo stesso modo in tutta la Svizzera.

Fa discutere anche l’apertura del Green Passion Store di Zurigo, ribattezzato come primo cannabis shop della Svizzera ..della nuova era post-canapai. Un negozio in cui si possono acquistare 6 varietà di Cannabis, olio e polline, destinate ai più svariati utilizzi, e proveniente da agricoltura biologica svizzera.

Maggiori info:
Zurigo – primo negozio di cannabis legale
Erste legale Cannabis-Boutique in Zürich eröffnet

Stiamo vivendo una lenta e confusa situazione di transizione alla cultura della cannabis, e intanto le autorità preferiscono mantenere una tattica prudente (e sospettosa), ma sprecano risorse inutili per effettuare controlli futili e superflui.
Probabilmente è solo questione di tempo, perché siamo solo all’inizio e ci sono ancora persone che hanno una ridicola paura di una pianta naturale e sicura.
Presto arriveranno altre aziende ad alimentare il mercato con diverse varietà di Ganja light ..ho sentito dire che magari ci sarà anche quella coltivata direttamente in Ticino 😉

Articolo correlato:
Svizzera – Vendita Libera di Cannabis (light)

Fonte notizia:
Ticinonline

Annunci

1 commento su “La Cannabis povera di THC si diffonde anche in Ticino”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...