CannabisTi, Cannabis, Ticino,

Progetto pilota per regolamentare la Marijuana in Ticino


Pronta una mozione per dare una spinta alla regolamentazione della Cannabis. «Sulla questione della canapa si esprimano gli esperti»

Mentre l’interrogazione di Fabio Käppeli al Consiglio di Stato, con tredici domande sulla cannabis, sottoscritta da  34 Granconsiglieri rappresentanti otto formazioni politiche, e inoltrate lo scorso ottobre, è ancora senza risposta. 

CannabisTi, Cannabis, Ticino,

Intanto il Comitato interpartitico per la regolamentazione della cannabis (CIRCA) è pronto al passo successivo: una mozione per chiedere l’istituzione di una commissione apposita per l’allestimento di un progetto pilota che permetta di sperimentare la regolamentazione per un periodo di tre-cinque anni.

«Riteniamo che siano gli esperti di sostanze psicoattive e i professionisti che quotidianamente sono a contatto con la problematica cannabis a dove dire se la proibizione vigente sia davvero la miglior soluzione» ci dice Sinue Bernasconi, portavoce di CIRCA.
E aggiunge: «Ci vuole un approccio pragmatico che permetta di trovare la migliore soluzione per i consumatori e per la società nel suo complesso».

Cosa porterebbe la regolamentazione della cannabis?
CIRCA ritiene, da una parte, che il progetto possa fornire all’apparato repressivo-giudiziario un quadro legale che non vanifichi i suoi ingenti sforzi, mettendo alle strette il crimine organizzato e sottraendogli gli introiti derivanti da questa droga leggera (quasi un miliardo di franchi in Svizzera).
Dall’altra si parla di monitoraggio scientifico dell’impatto della regolamentazione su salute pubblica, vivibilità di quartieri e luoghi pubblici sensibili, nonché sul mondo dello spaccio e sul comportamento dei consumatori.

Secondo il CIRCA, la regolamentazione permetterebbe inoltre soltanto in Ticino la creazione potenziale di 318 posti di lavoro diretti e 1’275 indiretti. E si stima anche un indotto di 7-9 milioni di franchi per le assicurazioni sociali e di 15-21 milioni di franchi per l’erario.

CannabisTi, Cannabis, Ticino
Comitato interpartitico per la regolamentazione della cannabis (CIRCA)

Nel frattempo CIRCA sta guardando anche oltre Gottardo: il comitato sta infatti valutando eventuali sinergie a livello federale.
L’intenzione del comitato è di proporre ai promotori di “Legalize it” una “regolamentazione light”, ossia a tempo determinato (3-5 anni). «Al termine del progetto si potranno tirare le somme e decidere quale sia la legislazione più opportuna in materia di canapa e derivati».

Articolo correlato:
Interrogazione al CdS sulla regolamentazione della cannabis

Fonte: Ticinonline

Annunci

2 pensieri riguardo “Progetto pilota per regolamentare la Marijuana in Ticino”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...