CannabisTi, Cannabis, Ticino,

La Cannabis light è legale ma..


Le autorità ticinesi prendono posizione e precisano i dettagli sulla marijuana a basso tenore di THC. La cannabis light si può vendere, coltivare e consumare, ma solo a certe condizioni.
La polizia cantonale ticinese ha chiarito venerdì con un comunicato stampa i dettagli legati alla vendita e alla coltivazione di cannabis con un basso quantitativo di tetraidrocannabinolo (THC).

CannabisTi, Cannabis, Ticino,
Cannabis light

Il consumo di marijuana con un contenuto di THC inferiore all’1% in Svizzera è consentito sulla base della legislazione federale.
La vendita è limitata solo ai maggiorenni e per la sua coltivazione serve un’autorizzazione o una notifica delle autorità.
La polizia ricorda in particolare che se si tratta di cannabis destinata a essere fumata, vanno rispettate anche altre normative federali.
La cannabis è sempre ritenuta uno stupefacente e resta il divieto di coltivazione, vendita e consumo, nel caso in cui vi sia un alto tenore di THC.

Nell’eventualità di contestazioni sul contenuto di principio attivo si attua una procedura ordinaria che prevede un verbale d’interrogatorio, il sequestro della sostanza e un rapporto al Ministero pubblico o al giudice dei minori.
Una volta analizzata la cannabis, se il THC supera l’1% è considerata una droga e il consumatore sarà sanzionato in base alla Legge federale sugli stupefacenti.

In dettaglio:

CannabisTi, Cannabis, Ticino,

Comunicato stampa della Polizia cantonale

Canapa con basso tenore di THC, vendita e coltivazione non libere

Il consumo di cannabis con basso tenore di tetraidrocannabinolo (THC), inferiore all’1%, è consentito in Svizzera in base all’attuale legislazione federale. La vendita a persone, unicamente maggiorenni, e la sua coltivazione necessitano comunque, in Ticino, di autorizzazione e/o notifica.
Inoltre, la vendita di prodotti destinati ad essere fumati deve rispettare anche altre norme federali, in particolare l’ordinanza sui prodotti del tabacco (Otab).

Il dibattito sul consumo e la coltivazione della canapa in Svizzera permane di attualità. La marijuana è considerata uno stupefacente e la sua coltivazione, vendita e consumo con un alto tenore di THC, il principio attivo della droga, permangono vietate ai sensi della Legge federale sugli stupefacenti (Lstup).
Recentemente si è assistito ad un nuovo fenomeno che vede in vendita sul mercato varietà di cannabis con un tenore di THC inferiore all’1%. Per sgomberare il campo da dubbi ed interpretazioni erronee si intende fare chiarezza.
Si evidenzia che chi consuma soggiace alla Legge federale sugli stupefacenti che considera droga la marijuana con un tenore di THC superiore all’1%. In caso di contestazioni sul contenuto di THC si procede con la procedura ordinaria che implica un verbale di interrogatorio, il sequestro della sostanza e un rapporto al Ministero Pubblico o al Magistrato dei minorenni. Dopodiché si analizzerà la canapa, che se superiore all’1% di THC è considerata stupefacente e quindi il consumatore oltre che venir sanzionato in base alla Lstup sarà chiamato a pagare i costi derivanti dall’analisi.

Diverso invece il discorso per chi coltiva e/o vende la canapa con basso tenore di THC.
Tali attività necessitano di preventiva notifica o autorizzazione cantonale. Infatti soggiacciono, oltre alla Lstup, pure alla Legge cantonale sulla coltivazione della canapa e sulla vendita al dettaglio (Lcan).
In Ticino la coltivazione della canapa all’interno e all’esterno permane subordinata a un obbligo di notifica preventivo e annuale al Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata della Polizia cantonale (coltivazione di canapa).
Inoltre, ogni coltivatore deve essere a conoscenza della concentrazione di THC della propria coltivazione e deve essere in grado di fornirne le prove.
La vendita al dettaglio di canapa, consentita solo per consumatori maggiorenni, deve essere autorizzata dal Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata. Il richiedente deve quindi presentare l’apposita domanda di autorizzazione.
Chi è in possesso dell’autorizzazione per la vendita al dettaglio di canapa è tenuto a notificare annualmente all’Autorità competente il tenore massimo di THC dei prodotti commercializzati.
Questi prodotti dovranno pure avere avuto preventivamente il benestare dall’Ufficio federale della sanità che ne certifichi il basso tenore di THC (inferiore all’1%).

Ulteriori info:
Legge cantonale sulla coltivazione della canapa e sulla vendita al dettaglio dei suoi prodotti (Lcan)
Ordinanza federale sui prodotti del tabacco e gli articoli per fumatori con succedanei del tabacco

Fonte:
RSInews (+ audio radiogiornale)
Polizia cantonale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...